UNI EN ISO 3834:2006

La ISO 3834 specifica i requisiti di qualità idonei per i procedimenti di saldatura a fusione di materiali metallici. I requisiti contenuti della norma possono essere adottati a riferimento per altri procedimenti di saldatura. Questi requisiti riguardano solo quegli aspetti della qualità dei prodotti che possono essere influenzati dalla saldatura a fusione, senza essere attribuiti a qualsiasi gruppo particolare di prodotto.

Perciò la ISO 3834 fornisce un metodo per dimostrare la capacità di un costruttore di fabbricare prodotti di qualità specificata.

Essa è stata redatta in modo che:

a) sia indipendente dal tipo di costruzione fabbricata;

b) definisca requisiti di qualità per la saldatura in officine e/o in cantieri;

c) fornisca una guida per descrivere la capacità di un costruttore di produrre costruzioni

in grado di soddisfare requisiti specificati;

d) fornisca una base per valutare la capacità di saldatura di un costruttore

Le norme della serie ISO 3834 sono strutturate secondo tre diversi livelli, applicabili sia alla produzione in officina che nella messa in opera in cantiere:

  • UNI EN ISO 3834-2 Requisiti di qualità estesi;

  • UNI EN ISO 3834-3 Requisiti di qualità standard;

  • UNI EN ISO 3834-4 Requisiti di qualità elementari.

In questa sede giova inoltre menzionare il fatto che la certificazione di conformità alla ISO 3834 è stata identificata dal legislatore nazionale quale elemento atto a garantire la qualità delle saldature realizzate.

Il Decreto Ministeriale del 14 gennaio 2008 (pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del pubblicato del 4 febbraio 2008) ha di fatto imposto alla totalità dei Centri di Trasformazione dell’acciaio per impieghi strutturali l’obbligo di conseguire la certificazione di conformità dei propri processi di saldatura alla norma ISO 3834.

Il paragrafo 11.3.4.5 del DM citato recita infatti: “…in relazione alla tipologia dei manufatti realizzati mediante giunzioni saldate, il costruttore deve essere certificato secondo la norma UNI EN ISO 3834:2006 parti 2 e 4; il livello di conoscenza tecnica del personale di coordinamento delle operazioni di saldatura deve corrispondere ai requisiti della normativa di comprovata validità…”. 

Per richiedere un preventivo cliccare qui.