Pubblicata la graduatoria del Bando Inail ISI 2012

Sul sito INAIL è stata pubblicata la graduatoria delle imprese che hanno avuto accesso ai fondi previsti dal bando ISI 2012. L’invio telematico delle domande si è svolto in una unica sessione il giorno 18 Aprile 2013.

I fondi sono stati aggiudicati a 3.690 aziende, il 28% delle oltre 13mila hanno partecipato alla seconda fase della procedura online per l’assegnazione dei contributi a favore di progetti per il miglioramento della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro e di responsabilità sociale. I progetti approvati impegneranno una spesa complessiva di oltre 300 milioni di euro.

I progetti ammissibili sono riconducibili a due macro aree di intervento:

a) Progetti di  investimento: ristrutturazione o modifica strutturale e/o impiantistica  degli ambienti di lavoro, inclusa la rimozione dell’amianto ,  installazione e/o sostituzione di macchine, dispositivi e/o  attrezzature, modifiche del layout produttivo, Interventi relativi alla  riduzione/eliminazione di fattori di rischio (esposizione ad agenti  biologici, sostanze pericolose, agenti chimici, cancerogeni e mutageni,  agenti fisici, ecc. ).

b) Progetti per  l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale:  adozione di sistemi di gestione della salute e sicurezza sul lavoro  (SGSL) di settore previsti da accordi INAIL-Parti Sociali, adozione ed  eventuale certificazione di un SGSL, adozione di un modello  organizzativo e gestionale ex D.Lgs 231/01, adozione di un sistema  certificato SA 8000, modalità di rendicontazione sociale asseverata da  parte terza indipendente.

Dall’analisi delle domande accettate emerge che il 94% dei finanziamenti è andato a progetti di investimento, mentre il restante 6% è stato assorbito da progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale (OHSAS 18001, SA 8000, adozione di altri modelli organizzativi e/o linee guida Inail, etc…), con un importo medio del contributo pari a 42mila euro.

Gli elenchi confermano, inoltre, i dati in crescita sulla percentuale delle microimprese: ne sono state ammesse al contributo il 54%, prevalentemente aziende facenti parte di settori ad alto rischio. Una percentuale in crescita sia rispetto al bando 2010 (45%), sia a quello 2011 (51%).

Le imprese collocate in posizione utile per il finanziamento dovranno far pervenire entro il 27 Maggio 2013 alla Sede INAIL territorialmente competente, tutta la documentazione prevista utilizzando la Posta Elettronica Certificata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *